Categories

Regions

La Baia

La baia delle Zagare, nota anche come baia dei Mergoli è un tratto di costa situato a Mattinata nel Gargano, in Puglia. Il nome di questa baia deriva dalle zagare, fiori degli agrumi e dai merli e passeri solitari presenti nella zona. È posta davanti ad una falesia di roccia calcarea, con una spiaggia anch'essa rocciosa, due faraglioni noti come "Arco di Diomede" e "Le forbici"[1] ed una grotta nota come "grotta delle finestre"[2]. È divisa in tre spiagge separate da sporgenze rocciose, di cui le due più lunghe misuranti 260 m e 450 m e la terza, più a nord, lunga 60 m e raggiungibile solo via mare.[3]

Il Vero Simbolo

Il vero simbolo della Puglia costiera. Due rocce di natura calcarea scolpite dalla sola forza del vento e del mare, emergono davanti la baia più bella di tutto il parco nazionale del gargano. Un vero tesoro di madre natura!

I Faraglioni

Partendo dalla costa mattinatese tra grotte, baie e pendii alberati a strapiombo direttamente sul mare, si giunge a Baia delle Zagare, famosa per i due enormi Faraglioni che sonnecchiano a pochi metri dalla riva. La spiaggia di Baia delle Zagare è raggiungibile non solo in barca, ma anche via terra. I bellissimi faraglioni sono diventati uno dei più importanti simboli delle bellezze naturalistiche di tutta la Puglia e del Parco Nazionale del Gargano in particolare; sono costituiti di candida ed abbagliante pietra. Uno dei due faraglioni in particolare, colpisce per la sua forma ad arco quasi perfetta. Esso sembra quasi essere stato scolpito dalle mani di un artista esperto; in realtà questo magnifico e maestoso faraglione è stato plasmato direttamente dalle mani della natura. In questa parte della costa si possono peraltro ammirare delle splendide grotte marine, di straordinaria bellezza. Per le imbarcazioni che effettuano queste gite, i faraglioni di Baia delle Zagare, simbolizzano il riferimento in mare. Dal 2001 l’Amministrazione Comunale ha istituito il Premio Ambiente Faraglioni di Puglia, uno degli eventi più importanti dell’estate pugliese che intende celebrare la bellezza della natura, del paesaggio e del territorio perché i Faraglioni rappresentano il patrimonio naturale e paesaggistico della Puglia, ponendosi come simbolo del fascino della costa del Gargano.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram